Archivio Edizioni: Edizione

Palinsesti 2016

In questo 2016 la cittadina di San Vito al Tagliamento taglia il traguardo della venticinquesima rassegna d’arte contemporanea organizzata sul suo territorio, risultando una delle realtà più longeve sul fronte della coniugazione tra ricerca artistica più attuale e patrimonio degli spazi storici in cui trovano ospitalità le iniziative di Palinsesti.

In occasione del quarantennale del tragico sisma del 1976, a Palazzo Altan è allestita la collettiva dal titolo Fracturae: una riflessione sul tema del disastro e del coraggioso superamento della crisi.

Alle Antiche Carceri il Premio In Sesto giunge alla sua ottava edizione, confermando la sua rinnovata formula internazionale. In aggiunta, alla Fondazione Ado Furlan di Pordenone, è organizzata una personale di Michele Spanghero, artista vincitore dell’edizione 2015 del premio stesso.

Il Castello accoglie invece la mostra del collettivo internazionale Time’s Up dal titolo Mind the Map: un’indagine sul tema tanto attuale della migrazione di massa.

All’Essiccatoio Bozzoli, infine, la personale di Giorgio Valvassori costituisce un affondo sul lavoro dell’artista presente nella collezione Punto Fermo. Quest’iniziativa si prolunga poi sul territorio di San Vito al Tagliamento attraverso l’installazione permanente di alcune sue opere negli spazi pubblici della cittadina.