Archivio Edizioni: Edizione

Palinsesti 2021

Come di consueto, anche nel 2021 “Palinsesti” propone quattro mostre dedicate all’arte contemporanea. L’Antico Ospedale e la Chiesa di Santa Maria dei Battuti ospitano la mostra Mappe dell’astrazione, dedicata ad alcune esperienze di arte astratta contemporanea che hanno avuto il Friuli-Venezia Giulia come scenario, curata da Luca Pietro Nicoletti con la collaborazione di Magalì Cappellaro, Serenella Todesco e Alberto Vidissoni.

Alle Antiche Carceri, invece, si potranno vedere i progetti del Premio In Sesto, curato da Michela Lupieri con la collaborazione di Alice Debianchi, in questa edizione destinato alla realizzazione di un’opera da collocarsi nell’area in origine destinata al Foro Boario cittadino. Vi partecipano Jérémy Berton dalla Francia, Hella Gerlach dalla Germania e Francesco Pozzato dall’Italia.

Viene poi reso omaggio alla vincitrice del premio della scorsa edizione, Maria Walcher, con una mostra personale curata da Giada Centazzo negli spazi di Palazzo Tullio-Altan.

L’Essiccatoio Bozzoli, infine, porta avanti l’approfondimento sul lavoro degli artisti presenti nella collezione Punto Fermo, proponendo a cura di Antonio Garlatti una installazione appositamente pensata da Maria Elisabetta Novello.