L'artista altoatesina Maria Walcher si è aggiudicata la XIIa edizione del Premio In sesto – Il luogo come arte, con il 43,94% dei voti.

Nella proposta progettuale Tocca a te, Walcher indaga il rapporto dell’uomo con la natura e il processo d’industrializzazione a partire da due elementi tipici del territorio sanvitese: i mattoni a vista e le striature bianche e rosse sulle pareti degli edifici. Ispirata dal gioco del Jenga, dove i partecipanti, a turno, tolgono i tasselli dalla base per posizionarli in cima fino all’inevitabile crollo, l’artista ha concepito un intervento che allude allo stato di incertezza attuale che stiamo vivendo ma anche alla responsabilità cui ciascuno di noi è chiamato.
L’installazione, infatti, è una torre instabile di mattoni, sorretta da una base in cemento a forma di tronco d’albero. I protagonisti di questo gioco, però, non sono le persone ma gli alberi che, colorati a strisce con la calce bianca e rossa, diventano parte integrante dell’opera.

Il progetto è destinato all'area verde del parcheggio Elio Susanna e sarà installato nel corso del 2021.

Al secondo posto si è classificato l'artista romano Matteo Nasini con il 34,60% dei voti e al terzo posto il duo tedesco Sinta Werner e Markus Wüste con il 17,93% delle preferenze.